COME COMPORTARSI IN CASO DI GUASTO

Con l’arrivo delle vacanze, sono sempre più gli italiani che utilizzano l’auto come mezzo per i loro spostamenti sui luoghi di villeggiatura. A volte può succedere però di trovarsi di fronte ad un guasto imprevisto che mina la tranquillità del viaggio.

Cosa è giusto fare in questa situazione, specialmente se ci troviamo in autostrada?

Vi proponiamo una serie di suggerimenti che possono tornare utili per evitare perdite di tempo e che non rappresentino un pericolo per la vostra e altrui incolumità.

Se ci accorgiamo che la nostra auto assume un comportamento anomalo è consigliabile fermarsi in una piazzola di sosta o raggiungere la stazione di servizio più vicina. Occorre comunque posizionarsi sulla corsia di emergenza per non rappresentare un pericolo per la regolare circolazione.

Nel caso in cui ci si trovi di fronte ad un cedimento meccanico che ne compromette il regolare funzionamento, la cosa migliore da fare è mantenere la calma e spostare l’auto il più possibile a margine della corsia e chiamare il soccorso stradale. E’ buona norma attenderne l’arrivo all’interno del veicolo onde evitare situazioni spiacevoli.

E’ bene ricordare che in queste situazioni va indossato il giubbotto catarinfrangente, la cui presenza in auto è resa obbligatoria dalle vigenti norme stradali insieme al triangolo. Quest’ultimo va posizionato ad una distanza di 100mt dal veicolo in avaria, che si riducono a 50 mt se ci troviamo all’interno di un centro abitato. L’assenza di questi due elementi comporta una sanzione fino 2 punti sulla patente.

Quali sono i numeri di assistenza da chiamare in caso di guasto?

numeri-verdi

Postato il 13 luglio

Compila i campi per ricevere maggiori informazioni e per rimanere aggiornato con le nostre promozioni

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.



Condividi